Alessandra Casu

Alessandra Casu ha conseguito a Cagliari la laurea in Ingegneria civile (segnalazione della giuria del premio di laurea “Leonardi” indetto dall’Associazione Italiana di Scienze Regionali) e il perfezionamento in "Urbanistica: ambiente e territorio". Ha conseguito il dottorato di ricerca nel XIV ciclo in Urbanistica presso l'Istituto Universitario di Architettura di Venezia, con dissertazione finale premiata dalla giuria del premio "Saraceno" indetto dalla SVIMez per studi sul Mezzogiorno.

Ricercatrice e docente di Urbanistica presso la Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi di Sassari, sede di Alghero, nei corsi di studi in Architettura e in Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale, è docente e coordinatrice didattica della sede locale nel corso di laurea magistrale-Master europeo in "pianificazione e politiche per la città, l'ambiente e il paesaggio" delle Università di Sassari, di Girona, IUAV di Venezia e UT di Lisbona. Nel 1997-98 ha coordinato l'organizzazione del corso inter-universitario internazionale a distanza "UniGIS" per la sede italiana presso lo IUAV, dove è stata docente dal 1999/2000 e nel 2002 ha coordinato il Project Work sul Piano Territoriale Regionale Paesistico della costiera triestina nel Master di II livello in “Sistemi Informativi Territoriali e Telerilevamento”. Dal 2001/2002 al 2003/2004 ha insegnato presso la Facoltà di Agraria dell'Università di Sassari. Ha tenuto lezioni e seminari anche presso le Facoltà di Ingegneria di Cagliari e Bologna, presso la Facoltà di Architettura di Trieste, al Politecnico di Milano, alla Ege Universitesi di Izmir.

Il suo principale interesse di ricerca è indirizzato alla connessione fra teoria e pratica della pianificazione urbanistica, territoriale e paesaggistico-ambientale. I suoi campi di ricerca vanno dalla pianificazione e progettazione orientate in senso ambientale, all'implementazione di strumenti per la concertazione e la partecipazione pubblica ai processi di piano, ai presupposti storico-teorici dell'urbanistica e della pianificazione. Ha collaborato alla stesura di studi e valutazioni ambientali e piani a livello comunale e sovra-comunale occupandosi degli aspetti territoriali, paesistici e ambientali, anche come esperta per il paesaggio in commissione edilizia. Ha fatto parte di gruppi premiati o segnalati in concorsi di idee e di progettazione (PRG di Crotone, Parco letterario “Emilio Lussu-il cinghiale del diavolo” di Armungia, Piano per le Comunità Montane del Barigadu e del Montiferru in provincia di Oristano, riqualificazione di cinque luoghi periferici nel comune di Prato, riqualificazione di otto borgate marine “Costeras”, Environmental Tectonics v2.0).

Ha lavorato con il CRESME ricerche negli anni '80 e con il CRS4, alla ricerca ITATeN e per le attività didattiche e di ricerca del Dipartimento di Ingegneria del Territorio dell'Università degli Studi di Cagliari (dal 1994 al 2000), dello IUAV-Università degli Studi di Venezia e (dal 2002) del Dipartimento di Architettura e Pianificazione dell'Università degli Studi di Sassari, dove ha partecipato alla fondazione del Laboratorio di Analisi e Modelli per la Pianificazione e del Laboratorio per il Progetto ambientale. Ha lavorato alla redazione del piano strategico de La Maddalena e coordinato il gruppo di ricerca per i piani strategici di Alghero e Castelsardo e per il programma di sperimentazione nei "Contratti di Quartiere II" di S. Elia e di Mulinu Becciu a Cagliari. Ha lavorato, nell'area di Marghera-Villabona, nel laboratorio di progettazione partecipata "Effetti tangenziali" a Venezia e attualmente coordina il programma di partecipazione per la redazione dei Piani d'Ambito Paesaggistico della Sardegna.

È stata titolare di ricerche finanziate dalla Regione Autonoma Sardegna per la realizzazione di un prototipo di Sistema Informativo Territoriale alla scala comunale e per la redazione dello schema di indirizzi per le politiche ambientali e territoriali allegato al DPEF della Regione Autonoma Sardegna 2000-2002.

Ha redatto saggi pubblicati su riviste italiane ed internazionali ("Urbanistica", "Urbanistica Informazioni", "Urbanistica Dossier", ASUR, "Plurimondi", “Giornale dell’Architettura”), in volumi collettanei e agli atti di convegni italiani ed europei.

Dal 1998 coordina la redazione regionale sarda di "Urbanistica informazioni" e di "Urbanistica", dal 2000 è managing assistant della rivista internazionale "Plurimondi", è corrispondente di "Archivio di Studi Urbani e Regionali" e del "Giornale dell'Architettura" e nel 2000-2001 è stata corrispondente dalla Sardegna per “Il Sole 24 ore - Edilizia e Territorio”.